Cassio, Arte del Mosaico

Da oltre un secolo, il mosaico è il nostro mestiere di famiglia: Lorenzo Cassio fu a lungo Direttore dello Studio del Mosaico del Vaticano nella prima metà del ‘900, e il figlio Fabrizio Cassio inaugurò nel 1945 il proprio laboratorio al centro di Roma, realizzando da allora mosaici per più di trecento chiese, e cimiteri, fontane, piscine, musei ed edifici privati e pubblici in tutto il mondo, restaurando interi complessi archeologici e monumentali, da Pompei alle Terme di Caracalla, dall’Area Sacra al Museo Nazionale Romano, a Villa Torlonia, all’Acquario Romano.

A testimoniare l’alta padronanza di tutte le espressioni musive attraverso le diverse epoche, estese ai cosmateschi, alle veneziane di graniglie, ai bollettonati, ai mosaici filati, al mosaico minuto, alle tarsie; maturando sul campo tali esperienze, da integrare all'affidabilità delle metodiche tradizionali, la rapidità e le economie delle tecniche più avanzate.

Oggi, la terza generazione della famiglia assume un’eredità tanto estesa ed importante, mantenendo le risorse umane e le competenze maturate nel tempo, proponendosi alle imprese e alle committenze, rinnovando quel sodalizio con gli artisti e i designer, che nello Studio ha visto avvicendarsi Duilio Cambellotti, Enrico Gaudenzi e Giorgio Quaroni in passato, Johannes Hajnal, Paolo Cotani, Elisa Montessori, Valeria Gramiccia, Giulia Napoleoni, Silvia Codignola, Dario Passi e Giuseppe Pasquali in anni recenti.